mercoledì 16 settembre 2015

Giapponese (lezione 45): Dare e ricevere, fare e ricevere un favore

Dare qualcosa
Il verbo “dare” va usato in base al rapporto con la persona che riceve.

Dare ad un “inferiore”, anche animali                    やる
Dare ad un uguale                                                   上げる (Lettura: あげる)
Dare ad un “superiore”                                            差し上げる (Lettura: さしあげる,nel dubbio, questo è il verbo da usare)
Un inferiore che da a me                                        呉れる (Lettura: くれる)
Un superiore che da a me                                       下さる ( Lettura: くださる)
Se non si parla di persone                                       与える  (あたえる)

La costruzione base è la seguente. Chi da è il soggetto e sarà seguito dalla particella が, chi riceve è seguito dalla particella に, mentre l’oggetto dato è un complemento oggetto e sarà seguito da を.

A da X a B.                                                                   AがBにXをVerbo。

Ho dato un libro al professore.                                        私は先生に本を差し上げました。
Ho dato carne al cane.                                                     私は犬に肉をやりました。
Ho dato un libro a Tomu.                                                私はトムに本を上げました。
La Cina influenzò il Giappone.                                      中国は日本に影響を与えました。
Ho dato un libro a mio figlio.                                         息子に本をやりました。
Mio figlio mi ha dato un libro.                                        息子が本を呉れました。
Il maestro mi ha dato un libro.                                        先生が本を下さいました。
Nakamura ha dato un dolce a mia sorella.                     なかむらさんは妹にお菓子を下さいました。
Tomu mi ha dato una penna.                                         トムさんは私にペンを呉れました。
Le ho dato una bambola in cambio                               お返ししに彼女に人形を上げた。
Lui mi diede questo in cambio.                                     彼はお返しにそれを呉れた。

Fare un favore

Si usa la tekei seguita da un verbo col significato di “dare”, a seconda del grado di formalità. E’ implicito nella traduzione i significato “faccio gentilmente il favore di…”. Si usano gli stessi verbi visti nel paragrafo precedente:

Fare un favore ad un “inferiore”, anche animali                       やる
Fare un favore ad un uguale                                                     上げる (Lettura あげる)
Fare un favore are ad un “superiore”                                   差し上げる (Lettura: さしあげる, nel dubbio, questo è il verbo da usare)
Un inferiore che fa un favore a me                                           呉れる (Lettura: くれる)
Un superiore che fa un favore a me                                          下さる ( Lettura: くださる)

La costruzione rispecchia ancora quella vista nel paragrafo precedente, solo che al posto di dare un oggetto, si “da” una azione. Chi compie l’azione è seguito dalla particella は o が (“io” può essere sottinteso), chi la riceve è seguito dalla に, l’azione compiuta si mette in forma tekei. A tutto poi segue il verbo “dare” coniugato opportunamente. La costruzione generale può essere schematizzata come segue:

A fa Azione per /a B .                                                          AはBにAzione in Tekei + Verbo dare。
Leggo per il maestro.                                                            先生に読んで差し上げる。
Leggo per il bambino.                                                          私は子供に読んでやる。
Ho comprato un libro per il maestro.                                  先生に本を買って差し上げました。

Io Ricevo l’azione V da Y.                                                  BがAzione in Tekei+ Verbo dare a me。

Il bambino ha letto per me.                                                   子供が読んで呉れました。
Il professore ti ha fatto il favore di insegnarti questo?         それを先生が教えてくださいましたか。
Mi padre ha insegnato a me e a mio marito il golf.              父が私と夫にゴルフを教えて呉れました。
(Ti)lavo gentilmente la macchina.                                        僕が車を洗ってあげるよ。
Mi prendi il bagaglio per favore?                                         荷物を持って下さいませんか。

Ricevere qualcosa


Anche in questo caso esistono diversi gradi in relazione al rapporto tra gli interlocutori.

Ricevere da un inferiore o da un uguale                       頂く          (Lettura:いただく)
Ricevere da un uguale                                                  受け取る (Lettura:うけとる)
Ricevere da un superiore                                              貰う          (Lettura:もらう)

Chi riceve è il soggetto della frase, ed è di solito seguito dalla particella が. Il soggetto da cui si riceve può essere seguito da にo da から. Quando si riceve qualcosa da qualche associazione, organizzazione, si usa solo から. L’oggetto ricevuto sarà invece un complemento getto del verbo ricevere. Ecco lo schema sintattico:

A riceve X da B.                                                      Aが+B+にX+を+Verbo。
                                                                                  Aが+B+から+X+を+Verbo。

Ho ricevuto un libro dal maestro.                           私は先生に本を戴きました。
                                                                                私は先生から本を戴きました。
Ricevo una mela dal bambino.                                子供から林檎を貰う。
Ho ricevuto una lettera da un amico.                     友達から手紙を受け取りました。
Ho ricevuto un fiore da un amico.                         友達から花を貰いました。
Non ho ancora ricevuto risposta da te.                     あなたからまだ返事をもらっていません。


Ricevere un favore

Si usa la tekei seguita da un verbo col significato di “ricevere”, a seconda del grado di formalità、come visto nel paragrafo precedente:

Ricevere da un inferiore o da un uguale                      頂く        (Lettura:いただく)
Ricevere da un uguale                                                 受け取る (Lettura:うけとる)
Ricevere da un superiore                                             貰う      (Lettura:もらう)

In questo caso i ruoli grammaticali sono al contrario. Quello che in italiano compie l’azione è il soggetto, ma in giapponese diventa un complemento seguito da に , mentre quello che in italiano riceve l’azione, in giapponese diventa argomento della frase, ed è seguito dalla particella ha. Se qualcuno fa un azione per me, può essere sottinteso.

X fa azione per /a Y .                                           Y+は+X+に+Azione in Tekei+Verbo ricevere 。

Il maestro legge il libro per me.                                     先生に本を読んで戴きます。
Il bambino ha letto il libro per me.                                子供に本を読んで貰いました。
Il maestro ha comprato un libro per me.                       私は先生に本を買って戴きました。
Maria ha comprato un libro per Tomu.                   トムさんはマリさんに本を買って貰いました。
Yamashita mi ha fatto il favore di pagare per me.       やましたさんにお金を払って貰いました。 
Ecco un esempio un pò più articolato: volere + ricevere un favore:
Vorrei che mi mostrasse la strada per la libreria 本やへ行く道を教えてもらいたいです

Nessun commento:

Posta un commento